Thursday, October 06, 2005


Io e Capetta - Disperazione
Poco fa è arrivata da me la Capetta.
Aveva lo sguardo di una bambina a cui hanno rotto il balocco prediletto.
'Alessio...'-mi fa, con voce tremolante - 'mi dispiace, ma il programma che volevo darti l'ho già assegnato ad un altro...'
'Diamine, che peccato...' - faccio io, continuando a leggere recensioni su AsianFeast.org, uno dei miei siti preferiti (parla di cinema orientale).

Tornando al suo posto, mi ha minacciato un pò, ma senza passione.
Ormai, dopo quasi un anno che lavoro qui, è diventata routine.

(nella foto: un Vykkers Scientist di Oddworld. The image is used only for illustrative scope.)

4 comments:

jamila said...

non capisco come mai ancora non ti ha licenziato!!non fraintendere, sono felice per te, ma...

Anonymous said...

Acc, quando in un litigio manca l'impegno delle minacce....è routine :-P
Bax
Ely

FantasticManOfPlastic said...

Per Jami: Vi adoro, politiche aziendali! Eppoi, alla fine, come programmatore non sono malaccio...

FantasticManOfPlastic said...

Per Ely: Già...ieri l'ho sentita senza pathos...Era una scena così triste...