Monday, January 02, 2006


VERGOGNA! - tragedia in tre atti tratta da fatti realmente accaduti prima delle ferie.

ATTO 1 - Burlonata

Il nostro caro Alessio, fiero della sua burloneria e scavezzacollaggine, scrive le seguenti due righe come risposta ad un' e-mail di auguri natalizi della Capona:

Ma guarda te questi perdigiorno che sprecano il loro tempo mandando e-mail di spam a noi onesti lavoratori...VERGOGNA!

Fiero della sua burlonaggine, Alessio si gongola per un buon quarto d'ora della sua genialata, aggiungendo, prima di inviare la lettera, una breve postilla per evitare ulteriori guai tra parentesi:

(Ovviamente scherzo. Tanti auguri)

ATTO 2 - Delirio

Il giorno dopo, felice di vivere, Alessio apre la mail aziendale, gongolando come un topo nano russo per l'impazienza di leggere la risposta della sua superiore.
Spera in cuor suo di averla fatta pisciare sotto.
Ma la realtà è a volte più dura della fantasia.

Risposta di Capona:
Mi sento delusa, amareggiata...

Alessio, tremolante, prospetta inquietanti scenari futuri.
Così chiede, reticente, scusa alla di lui Capona.

Atto 3 - Difesa che accusa

Dopo pranzo, vedendo il suo caro amico Alessio preoccupato, Iolanda, con l'esca di una sigarettina tra donne, riesce ad avere un colloquio privato con Capona per salvaguardare l'amico, che rischia l'estinzione.

Dopo una ventina di minuti la ragazza ritorna al suo posto e sussurra all'amico:
"Cretino. Proprio 'VERGOGNA!' dovevi scrivere?"



(nella foto: Ryoko Hirosue. The image is used only for illustrative scope. Capendo il disagio di chi è oramai stufo del binomio Im Soo-Jung/Slipknot, ecco una bella foto della sosia di Ele-P. A proposito di Ele-P....chissà che fine ha fatto...)

9 comments:

Anonymous said...

uh, su questa cosa ci comporrei un romanzo...
o un sonetto
o un haiku :-PPP
besitos
ely

FantasticManOfPlastic said...

Per Ely: O anche uno stornello...

Anonymous said...

bello! l'haiku intendo. Lo farei anche io ma il 17 non mi piace molto. Però si potrebbe fare anche una fotogramma-storia. Tre foto. In ogni caso concordo. Vergogna è un termine out.
Vergogna!
e giornillo, Scalza

FantasticManOfPlastic said...

Per Scalza: Ho scoperto che scrivere, anche scherzosamente, VERGOGNA! ad un capo equivale a bestemmiare in chiesa.
Incredibile...

Anonymous said...

e poi dicono che sul lavoro non si impara niente. Praticamente è una formazione continua!
:-) Scalza

Bianca said...

mi torna in mente la tua voce da burlone quando mi raccontavi di questa storia...

bè, la capona dovrebbe fare un corso avanzato di simpatia...

baci

Anonymous said...

Buondì buondì buondì!
Pippi

Anonymous said...

misericorda, prima di dire queste cose , accertati di essere sistemato sia in ambito lavorativo che sentimentale, devo proprio insegnarti tutto?

Anonymous said...

Allora: consolare una persona NON SIGNIFICA DIRGLI CHE HA RAGIONE ANCHE QUANDO NON E' COSI'.
Io (Iolanda) cerco solo, a volte, di farti capire cosa significa 'rispettare dei ruoli'...e lo faccio per te, per evitare che tu riesca a metterti nei casini per l'ennesima volta.....